Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 25 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



L'Italia è Campione del Mondo, gli azzurri battono ai rigori la Francia, esplode la festa.


10-07-2006


Una sofferenza infinita, ma alla fine è gioia infinita. L'Italia è campione del mondo a Berlino, battuta 6-4 la Francia ai calci di rigore (1-1 dopo 120'). Pirlo sì, Wiltord anche, Materazzi sì, Trezeguet traversa, De Rossi sì, Abidal anche, Del Piero sì, Sagnol sì, Grosso sì. L'Italia è campione del mondo. Una frase che a scriverla fa tremare la mano e accapponare la pelle. Campione del mondo. Nella notte di Madrid Nando Martellini lo scandì con la voce rotta dall'emozione per tre volte di seguito.

Il miracolo si ripete 24 anni dopo sotto il cielo di Berlino in una serata di calcio sudato, in cui gli azzurri soffrono, ma alla fine di 120 minuti terribili e dei rigori esorcizza il fantasma della Francia. Campioni, padroni del mondo. Marcello Lippi come Vittorio Pozzo ed Enzo Bearzot. E' la sublimazione del calcio. Un pagina scritta da un romanziere folle che all'ultimo capitolo inventa il finale più drammatico dopo una partita sofferta e sempre in bilico. I bucanieri di Domenech ammainano la loro bandiera e si arrendono defintivamente.

Al triplice fischio festa grande a Salerno ed in provincia. Fuochi d'artificio come se fosse Capodanno per festeggiare la vittoria degli azzurri al mondiale. L'esplosione di fuochi pirotecnici in vari rioni di Salerno ha festeggiato la vittoria dell'Italia ai mondiali di calcio. Non appena Grosso ha calciato il rigore decisivo, la città è stata scossa dal fragore dei botti, particolarmente intensi nei rioni Mariconda e Pastena.

Tifosi festanti hanno lasciato le abitazioni o il Parco Pinocchio dove Salerno Solidale ha allestito un maxi schermo e hanno raggiunto, in automobile o ciclomotore, sventolando tricolori e a clacson spiegati, il centro del capoluogo. Si sono così uniti ai festeggiamenti già cominciati nei pressi del Comune, a Piazza Amendola. I festeggiamenti per la vittoria dell'Italia ai Mondiali di calcio si sono fatti sentire anche in provincia, con clacson, bandiere e caroselli di auto per i viali dei maggiori centri dell'agro nocerino sarnese e nei Comuni a sud di Salerno.

A Nocera, in strada, da diverse finestre si sono uditi anche cori dell'Inno di Mameli cantati in casa da giovani che hanno esultato a squarciagola. Il tricolore è stato sventolato anche da numerosi giovani in moto. Caroselli di auto, migliaia di persone in strada e fuochi d'artificio sparati in vari comuni del salernitano. Tutta la provincia è scesa in strada dopo il rigore decisivo segnato da Grosso.

Anche ad Agropoli e nelle altre località turistiche, si sono viste le identiche scene, con centinaia e centinaia di tricolori al vento, clacson suonati senza pausa e tantissima gente a piedi ad esultare e ad abbracciarsi. Sia chi ha assistito all'incontro davanti ai maxi schermi posizionati un po' ovunque, sia chi l'incontro lo ha visto a casa, in pochi hanno resistito alla tentazione di correre in strada per festeggiare il quarto titolo mondiale degli azzurri. Ed anche le campane di alcune chiese hanno suonato a festa.

Fonte: SalernoNotizie



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro