Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 27 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Padula: cerimonia di consegna del premio “Gerardo Ritorto–Certosa”


08-07-2006

Si terrà mercoledì prossimo, 12 luglio 2006 (ore 18,30) nella Sala del Refettorio della Certosa di San Lorenzo, a Padula, la cerimonia di consegna del Premio “Gerardo Ritorto – Certosa di Padula”. Il premio, istituito dalla Comunità Montana per ricordare il proprio Presidente che dal 1975 al 1980 seppe dare un notevole impulso alla vita e all’attività dell’Ente e, soprattutto, all’idea-progetto della Città Vallo, avrà cadenza annuale. Sarà consegnato allo studente o gruppo di studenti che meglio ha illustrato l’idea del Progetto Città Vallo con la prova scritta o grafica, tenutasi il 18 maggio scorso.

Sarà, inoltre, consegnato un premio rappresentato da un’artistica opera di artigianato locale ad una personalità che ha contribuito particolarmente alla valorizzazione del territorio. “Su proposta della Commissione prevista dal regolamento, la Giunta – ha dichiarato il presidente Vittorio Esposito - ha individuato nel Presidente della Regione Campania, On.le Antonio Bassolino, tale personalità per la particolare attenzione verso la Certosa di Padula che, come è noto, è stata inserita tra i cinque grandi attrattori culturale della nostra Regione”. Da parte sua l’assessore ai beni culturali, Vincenzo Curcio, ha annunciato che “rientrando la prima edizione del Premio nell’anno della celebrazione del VII centenario della fondazione della Certosa, saranno assegnati a persone o associazioni operanti sul territorio altri riconoscimenti legati a tale importante avvenimento”.


NOTIZIE SUL PREMIO

In base al regolamento approvato dalla Giunta Esecutiva della C.M. viene assegnato:

  • a personalità locali, nazionali ed internazionali che abbiano contribuito con la loro opera e la loro attività a far conoscere, illustrare, promuovere e valorizzare il comprensorio del Vallo di Diano nel campo della cultura, delle arti, della scienza, della politica, dell’economia e del lavoro. Tale premio viene formalmente conferito, previa deliberazione della Giunta Esecutiva della Comunità Montana, ad una delle tre personalità proposte dalla Commissione già nominata.

  • allo studente, o al gruppo di studenti (iscritti e frequentanti Istituti di istruzione secondaria superiore con sede nel Vallo di Diano) i quali, nell’ambito di una giornata celebrativa/seminariale, meglio abbiano illustrato, sviluppato o arricchito l’argomento del progetto idea “Città Vallo di Diano” in forma scritta, grafica o multimediale.

    Anche i lavori degli studenti sono stati esaminati dalla Commissione che è stata presieduta dall’Assessore alla Cultura della Comunità Montana, Vincenzo Curcio (delegato del Presidente Vittorio Esposito) e composta dal prof. Domenico De Masi, preside della facoltà di Sociologia dell’Università “La Sapienza” di Roma, dai docenti Elvira Pappafico, Francesca Santarsiere, Felice Marmo e Germano Torresi, e dagli architetti Raffaele Accetta e Domenico Nicoletti. A questa prima edizione del premio hanno aderito 137 studenti che il 18 maggio, nel salone dell’Hotel Certosa, a Padula, per partecipare alla prova. Potevano scegliere tra una prova scritta o grafica in forma individuale o a gruppi. In vista della prova, gli studenti hanno partecipato ad un seminario che si è tenuto nell’Aula Magna del Liceo Ginnasio “M.T. Cicerone” di Sala Consilina.

    GERARDO RITORTO era nato il 12 dicembre del 1937 a Polla dove era tornato dopo aver conseguito a Napoli il diploma di Perito Industriale. Dopo alcuni anni dedicati all’insegnamento presso l’Istituto Tecnico Industriale Statale di Sala Consilina, aveva preferito intraprendere l’attività di industriale. Giovanissimo si dedicò alla vita politica: fu prima assessore ai lavori pubblici del Comune di Polla e, dal 1975 al 1980, presidente della Comunità Montana del Vallo di Diano. Fu tra i più convinti sostenitori della scelta di Padula quale sede della Comunità Monatana in quanto considerava la monumentale Certosa di San Lorenzo l’agorà (la piazza) della futura Città Vallo.

    Proprio in quegli anni Ritorto diede vita anche ad importanti attività editoriali: fu tra i promotori del periodico Il Vallo, Corriere del Salernitano, e tra gli editori di Televallo. Il progetto della nuova città, affidato all’architetto prof. Paolo Portoghesi, suscitò tanta attenzione ed altrettanto interesse e fu presentato a Roma ed in altre città italiane e, successivamente, a Bruxelles ed a New York. Nel 1980 Gerardo Ritorto fu eletto consigliere regionale nella lista del Psi ed entrò a far parte della Giunta Regionale come assessore all’Industria, Commercio ed Artigianato, incarico che ricoprì con molto impegno riuscendo, tra l’altro, ad organizzare per la prima volta in Campania la Conferenza sulle Partecipazioni Statali. Fu un protagonista autentico delle battaglie per il riscatto delle zone interne.

    Purtroppo, nel maggio del 1982, un tragico incidente stradale sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria, nei pressi di Battipaglia, ne stroncò la vita e la carriera politica strappandolo all’affetto dei suoi familiari (la moglie ed i suoi quattro figli) e dei tanti amici che ne seguivano con interesse l’attività politica tutta tesa allo sviluppo del Vallo di Diano, la terra che gli aveva dato i natali e che non aveva mai voluto lasciare.

  • Fonte: SalernoNotizie



    Accessi al portale
    Accessi dal 20 settembre 2004
    Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



    Box doccia
    Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro