Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 21 Novembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Tribunale di Sala Consilina. Incontro riuscito a Roma. Angelo Paladino: “Ci hanno ascoltato ma hanno ammesso che non è facile tornare indietro”


11-12-2013

E’ durata un’ora e mezza l’audizione in programma oggi pomeriggio alle ore 14:00 a Roma presso la Commissione di Verifica Ministeriale incaricata di monitorare eventuali disfunzioni legate alla legge di Riforma della Geografia Giudiziaria  e che aveva come punto all’Ordine del Giorno le conseguenze della chiusura del Tribunale di Sala Consilina e del suo accorpamento al Tribunale di Lagonegro. “Il nostro incontro è andato complessivamente bene – riferisce Angelo Paladino all’uscita dal meeting- i membri della commissione ci hanno prestato ascolto e ben volentieri li abbiamo aggiornati sullo stato di criticità che regna sovrano dopo questo accorpamento in segno di razionalizzazione della spesa pubblica. Il problema è ora come uscire da questa situazione”. La delegazione composta dal sindaco Gaetano Ferrari, dagli avv. Angelo Paladino e Gherardo Cappelli, l’on. Regionale Donato Pica e Pietro Pernetti segretario provinciale CISL Salerno, si è detta molto fiduciosa per l’attenzione che hanno ottenuto. “Una possibile soluzione all’attuale situazione che abbiamo indicato con dovizia di particolari è l’allargamento a Nord verso il Tribunale di Eboli che ci renderebbe autonomi- continua Paladino- abbiamo fatto presente che Lagonegro non può accoglierci in quanto assai più piccolo di Sala Consilina, non ci sta lo spazio fisico necessario per fare udienza e anche nel bilancio di spesa il palazzo di giustizia salese era meno oneroso di quello lucano che invece si divide in tre stabili per giunta in costruzione e privi di idonee certificazioni di sicurezza che nemmeno riescono a contenere il lavoro degli avvocati valdianesi oggi soggetti solo a rinvii davanti un giudice spesso a data da destinarsi”. Insomma un piccolo passo in avanti sembra essere stato fatto dopo mesi di chiusura forzata da parte del Governo Centrale e oggi si riaccende se pur debolmente quella speranza di riavere a Sala Consilina il tribunale. Il buon grado di ascolto e la buona volontà di recepire le istanze della delegazione del Vallo di Diano lascia ben sperare ma la strada è ancora lunga perché è arduo ammettere di fare marcia indietro per una buona ragione. Nei giorni prossimi si capiranno meglio gli esiti di questo incontro.

Antonella Citro




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro