Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Sabato, 23 Settembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Campania, Monnezza-Connection: 68 Clan gestiscono rifiuti per 6 miliardi di euro


16-06-2006

Un giro d'affari di circa 6 miliardi di euro gestito da 68 clan che hanno sversato sul territorio regionale dieci milioni di tonnellate di veleni negli ultimi due anni. Questi i dati di una "mattanza ambientale" denunciata da Legambiente nel rapporto ecomafia 2006. La Campania con 3.173 infrazioni accertate e oltre 1600 sequestri si conferma la prima regione d'Italia per quanto riguarda i fenomeni di illegalità ambientale. Per la prima volta, poi, Legambiente ha fotografato il fenomeno dell'abusivismo nei parchi nazionali: con 722 casi di illegalità accertati tra il parco nazionale del Vesuvio e quello del Cilento, la Campania guida anche questa speciale classifica. I dati sono stati resi noti dal presidente regionale di Legambiente Campania, Michele Buonomo, in una conferenza stampa a cui hanno partecipato anche l'ex presidente della commissione rifiuti, Paolo Russo e l'assessore regionale all'urbanistica, Gabriella Cundari. Nel 2005, come dimostra un'indagine della direzione nazionale antimafia, attraverso l'incrocio dei dati della guardia di finanza e del comando dei carabinieri per la tutela ambientale, sono state 60 le discariche messe sotto sequestro. "I 68 clan che operano in Campania - ha spiegato Buonomo - sono una vera e propria holding che ha una capacità di penetrazione nella vita politica e amministrativa di comuni senza pari. Un'economia parallela che sottrae risorse. La camorra è capace di imporre la propria forza all'imprenditoria sana della Regione, è la cattiva economia che scaccia quella buona, condannando la Campania a un ritardo non più sopportabile. L'emergenza rifiuti rappresenta un'opportunità ulteriore per i clan, fino a quando non chiuderemo in maniera virtuosa il ciclo dei rifiuti, puntando a una decisa riduzione della produzione e a uno smaltimento corretto della raccolta differenziata, ci sarà terreno fertile per la malavita". Parlando di abusivismo edilizio, Buonomo ha sottolineato che "in costiera amalfitana, nel corso del 2005, sono stati registrati 550 casi di abuso edilizio da parte del nucleo navale della guardia di finanza e dei carabinieri. Questo fenomeno è in crescita nel parco nazionale del Cilento e in Vallo di Diano".

cdm (dmcinzia@hotmail.it)




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro