Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 20 Novembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Consorzio Rifiuti SA3: tentativo illegittimo di liquidazione della Ergon Spa. A rischio posti di lavoro: appello ai sindaci del Vallo di Diano


01-08-2012

TENTATIVO ILLEGITTIMO DI MESSA IN LIQUIDAZIONE DELLA ERGON SPA A RISCHIO IL FUTURO OCCUPAZIONALE DI 80 DIPENDENTI APPELLO DEL COMMISSARIO LIQUIDATORE AI SINDACI DEL VALDIANO

Il Commissario Liquidatore del Consorzio Rifiuti Bacino SA3, Giovanni Siano, interviene per denunciare, ancora una volta, anomalie nella gestione della Ergon Spa, società partecipata dello stesso ente consortile.
Da notizie ufficiose, infatti, il Commissario Siano è venuto a conoscenza della convocazione, per il giorno 3 agosto, presso un noto studio notarile di Salerno, dell’assemblea straordinaria dei soci della Ergon Spa, con all’ordine del giorno lo scioglimento, la messa in liquidazione della società e la contestuale nomina dei liquidatori.
Il CdA della Ergon continua, dunque, a compiere atti anomali, se non proprio illegittimi, in quanto, da circa due anni, Giovanni Siano cerca, nella sua qualità di Commissario liquidatore del Consorzio Sa3, di esercitare il proprio mandato conferitogli dall’Ente Provincia di Salerno, anche per quanto riguarda la gestione della Ergon.
“E’ proprio così, afferma Siano. Dalla mia nomina, e a tutt’oggi, il CdA di Ergon non mi ha permesso di poter compiere alcun atto. E’ una situazione insostenibile che va avanti da troppo tempo. Attendiamo che la magistratura si pronunci in merito, ma in attesa che termini questa battaglia legale si continuano a porre in essere, da parte del CdA di Ergon, atti ostruzionistici, irresponsabili ed illegittimi che minano sicuramente il futuro lavorativo dei dipendenti. Sono atti dai quali mi dissocio del tutto anche per un dovere morale nei confronti dei dipendenti”.
Intanto va detto che nelle ultime ore il Commissario Siano ha diffidato i vertici della Ergon a non celebrare l’assemblea straordinaria dei soci e, quindi, a non procedere alla eventuale omologa ed iscrizione del relativo deliberato senza la previa tempestiva sua convocazione, in qualità, appunto, di Commissario liquidatore, unico soggetto legittimato a rappresentare il Consorzio nella suddetta assemblea.
Il progetto di messa in liquidazione della Ergon, se attuato, minerebbe seriamente il futuro lavorativo dei circa 80 dipendenti della Ergon Spa.
Di qui l’appello di Siano. “Mi appello alla sensibilità di tutti gli amministratori comunali locali perché mi affianchino compatti nella lotta a far ripristinare una situazione di normalità nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti nel Valdiano e nelle zone ad esso limitrofe. E’ un appello che invio in maniera trasversale agli amministratori, a prescindere dal proprio credo politico”.
Frattanto in tema di gestione di rifiuti, va detto che, anche in virtù di ulteriori interventi legislativi degli ultimi tempi e come più volte ribadito, con note ufficiali, dall’assessore regionale all’Ambiente, Giovanni Romano, la gestione del ciclo integrato dei rifiuti in Campania deve continuare ad essere affidata dai Comuni ai Consorzi di Bacino, anche se commissariati.
 

Il Commissario Liquidatore
Giovanni Siano




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro