Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 17 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Monte San Giacomo: presentato l'ultimo libro di De Martino "Cerchiamoci Ancora"


16-07-2012

“Tutto può finire, meno la voglia di cercarsi ancora. È scritto nel nostro Dna, è la nostra speranza. È così oggi, era così alla fine del 1943, quando l’Italia crollò. Rasa al suolo, aveva una sola speranza per ricostruirsi: darsi amore, dopo tanto odio. I personaggi di questo libro sanno che i bombardamenti, la fame, le sommosse, la morte, così come l’amore e la solidarietà, sono acqua della stessa fonte: il fluido della vita che li fa avvicinare quando tutto li allontana. E il loro stare in più punti, e mai da nessuna parte, diventa così la metafora di quel grande cambiamento epocale che fu la Seconda guerra mondiale. Un grande tsunami di amore e odio che ancora oggi avvertiamo”. Con queste parole, che anche il prologo del libro, il moderatore, anzi meglio definirlo la coordinatrice, Angela D’Alto, che con la sua solita maestria e destrezza di assessore alla cultura, Venerdì sera 13 Luglio a Monte San Giacomo (Salerno) nello splendido scenario del Palazzo dei Convegni di Casa Marone, ha aperto i lavori della Tavola rotonda sulla presentazione del 15° libro “Cerchiamoci ancora” (Pironti, 2012), di Felice De Martino, architetto originario di Montesano Sulla Marcellana, autore di diversi romanzi di successo, tra cui La Repubblica dei Gigli Bianchi (Pironti, 1995), Punta Licosa (Guida, 2001), La breve stagione del galantuomo (Marte, 2004) e La buona sorte (Pironti, 2007). Ha pubblicato inoltre raccolte di pensieri (Istante di cielo, Boccia, 1998; La casa di pietra, Marte, 2003) e diversi saggi (Il progetto Colombo America Latina, Electa Napoli, 1997; e con Giuseppe Maria Galliano, Entrambi. Autorevoli, distonici & confusi, Kastalia Multimedia, 2008).
Al Tavolo oltre all’Autore, erano presenti, a fare gli onori di casa , il Sindaco l’arch. Raffaele Accetta in rappresentanza in Primis dell’Amministrazione Comunale e poi del Ente Montano “Vallo Di Diano” che ha dato il benvenuto a tutti gli ospiti e ha salutato la folta platea presente. Dopo i saluti del sindaco, c’è stato il saluto dell’onorevole Donato Pica, sempre presente a qualsiasi evento e vicino alle comunità del Vallo di Diano, mentre il Professore Carmine Pinto, docente Università di Salerno e l’ex ministro Carmelo Conte, hanno fatto un excursus, del ambiente storico in cui si svolge buona parte del romanzo, Montesano, Vallo di Diano e dell’Italia in generale, partendo da un quadro politico, bloccato dalle sue negatività, le cui radici affondano essenzialmente nei limiti politici degli opposti schieramenti, resi ancor più intollerabili dalla crisi economica della seconda guerra, sociale e finanziaria che attanaglia l’Italia nel dopoguerra e richiederebbe quale unica via di equilibrata, solida, e sicura soluzione strutturale l’impostazione di un nuovo modello di sviluppo della società e del sistema produttivo del paese. Questa instabilità politica, si riflette anche sulle scelte di un paese, aggravando ancora sulla gestione e al funzionamento dello Stato -Amministrazione, con ripercussione sull’occupazione e produzione di un paese, da qui la nascita di personaggi come Don Vincenzo Lauria, capo popolo o l’amore di Agostino e Aurora. Le conclusione sono state dell’Autore, Felice De Martino, che svelato l’idea del libro da dove è nata, “Cerchiamoci ancora non è una pura cronaca di quando è accaduto intorno al 1943, ma una storia romanzata che vuol far rivivere il senso intimo di un periodo tra i più difficili, il fascismo, la seconda Guerra mondiale. Il romanzo si basa sugli avvenimenti storici e non su personaggi.” Il titolo iniziale del libro doveva essere “Popolo Mio”, ma era un titolo troppo forte per un romanzo. Insomma un romanzo tutto da leggere dalla prima alla duecento novantesima pagina.

MICHELE D’ALESSIO
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro