Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Mercoledì, 12 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sala Consilina: una folla commossa di giovani saluta Francesco Nola


13-07-2012

L’ultimo addio al “piccolo giostraio” vittima di un tragico incidente stradale

A stento, ieri pomeriggio, la chiesa di San Rocco di Sala Consilina, conteneva la folla commossa, di amici e parenti accorsi, dalle ore 16,00, per dare l'ultimo saluto a Francesco Antonio Nola, il “piccolo giostraio” di 16 anni di Sala Consilina, che ha perso la vita lunedì 10 Luglio, in tarda mattinata all’ospedale “Curto” di Polla, dopo il tremendo impatto verificatosi sulla Strada provinciale che collega Teggiano a San Pietro al Tanagro. Ieri pomeriggio è stato un giorno di grande dolore, ma anche di tanta rabbia per una morte inconcepibile di una persona nel pieno della sua giovinezza. Prima del rito funebre, fissato per le 16,00 la piccola cappella di San Rocco ai piedi di Sala Consilina,  che spesso Francesco frequentava di domenica, si è riempita all'inverosimile per l’ultimo addio terreno.
I tanti che non sono riusciti a trovare posto all'interno hanno atteso nel piazzale della chiesa l'arrivo del feretro bianco e stringendosi con affetto intorno al padre Giuseppe e la mamma Michelina e al fratello e le sorelle di Francesco.
Tantissimi i giovani presenti, palloncini bianchi che volavano, una marea di fiori, messaggi d’affetto, gli stessi che troviamo sulla bacheca di Facebook di Francesco, messaggi di cordoglio, di stima e d’ira per un incidente stradale inspiegabile, segno evidente di un destino sprezzante e crudele.
Giovani che quando vogliono sanno essere anche maturi e sensibili, un immagine ed un raro esempio di rispetto per chi non c’è più. Gli amici con molto garbo e gentilezza hanno espresso il desiderio di non immortalare quei momenti ne con foto e ne con video per evitare di creare altri spiacevoli ricordi.
Una folla che in un silenzio quasi mistico ha voluto dimostrare affetto e solidarietà, in questo momento di dolore, a tutta la famiglia Nola e allo stesso Francesco Antonio, molto rispettati e stimati in paese, straziati e affranti.
A tutti gli effetti si è trattato di un giorno di lutto dell'intera comunitià salese: lo testimoniavano i tanti presenti, lo confermavano i parroci che hanno celebrato il rito funebre e lo ribadiva la presenza del sindaco e dell'amministrazione comunale.
«Con un nodo alla gola - ha proferito don Antonio Cantelmi nell'omelia - salutiamo Francesco Antonio in un momento in cui tutto sembra strano, assurdo ed incomprensibile, per il senso d'impotenza che proviamo di fronte a quanto accaduto. Alle domande sul perché una vita viene tragicamente strappata ai suoi affetti non riusciamo mai a rispondere con piena soddisfazione se non facendo ricorso ad una frase del Vangelo: il tuo tempo in terra è terminato. Vorremmo trattenerti con noi, ma non ci riusciamo, possiamo però accompagnarti fino in cielo. Questo non è un addio, ma un arrivederci. Non riusciamo mai a capacitarci di quanto è successo, si è creato un fatto devastante…”
“Un ragazzo tranquillo, con tanti sogni a cui tutti volevano bene” sono queste le parole che risuonavano fuori e dentro la chiesa durante il funerale, mentre tanta gente, ricordava anche le altre giovani vittime della strada scomparse di recente sempre per un destino crudele.

Michele D'Alessio




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro