Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 28 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



L’Amministrazione Comunale di Montesano accoglie con favore la posizione del Comune di Buonabitacolo in merito al passaggio al Consac del sistema idrico integrato.


06-07-2012

L’Amministrazione Comunale di Montesano accoglie con favore la posizione del Comune di Buonabitacolo in merito al passaggio al Consac del sistema idrico integrato.
Dopo il deliberato contrario al passaggio al Consac del Comune di Montesano, dopo la posizione assunta dal Sindaco di Polla Loviso,con il deliberato consiliare di Buonabitacolo si allarga il fronte delle Amministrazioni contrarie alla nuova organizzazione del sistema idrico integrato che, dall’alto, si vorrebbe calare nel territorio.
A tal riguardo il Sindaco Donato Fiore Volentini dichiara: “Il fatto che Comuni importanti come Polla e Buonabitacolo esprimano pubblicamente e deliberino nella massima assise posizioni identiche a quelle da noi sostenute, significa che la nostra visione non era pretestuosa e solitaria ma condivisa da diverse Amministrazioni del Vallo di Diano. Inoltre, ritengo che vi siano altre civiche amministrazioni del territorio che hanno una posizione quantomeno dubbiosa sul passaggio al Consac”.
Inoltre, in merito alle recenti dichiarazioni rilasciate dal Presidente dell’ATO interviene in risposta anche il Vice Sindaco di Montesano Sulla Marcellana Giuseppe Rinaldi.
Il Vice Sindaco Rinaldi dichiara: “Il deliberato, che accogliamo con favore, del Comune di Buonabitacolo impone una riflessione sulle ultime dichiarazioni del Presidente dell’ATO. Il Presidente dell’ATO non dovrebbe accusare di mancanza di volontà di rispettare la legge solo perché si è invitati l’Autorità che egli presiede a valutare l’opportunità di un provvedimento di annullamento in autotutela del deliberato dell’affidamento in house del s.i.i. al Consac, affidamento che a noi ed ora ad altri pare sia dubbioso che antieconomico. Il provvedimento di annullamento in autotutela, qualora ne sussistono i requisiti, è pienamente attuabile per legge anche perché sussistono aspetti procedurali meritori quantomeno di approfondimento”. Continua Rinaldi: “La verità è che l’ATO vuole perseverare nelle sue decisioni per motivi contrattuali sottoscritti con la società Consac e solo la definitiva cessazione delle sue funzioni, prevista per il 31 dicembre 2012, potrebbe far riaprire i termini della questione”.
Conclude il Vice Sindaco: “Se il Presidente Parente avesse letto la delibera di consiglio comunale che abbiamo, per altro, depositato in sede di conferenza dei servizi dell’ 8 giugno scorso, avrebbe compreso adeguatamente il ruolo che la Comunità Montana Vallo di Diano, per la sua caratteristica di omogeneità territoriale, nel pieno rispetto della normativa vigente, avrebbe già dovuto ma può ancora svolgere, per la promozione di un’ organismo, altro dall’Ente Montano, per la gestione del s.i.i. su base volontaria e comprensoriale ”.
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro