Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 18 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Teggiano - Mostra Pala del Rosario, di Giovanni Luca De Luca


Teggiano
Dal 11 al 13 Agosto 14

IMAGO MARIAE. Il restauro della pala del Rosario al Museo Diocesano di Teggiano. La collezione d'arte sacra si arricchisce di un prezioso dipinto del XVI sec. Dopo un accurato e meticoloso restauro, ritorna a Teggiano la cinquecentesca pala della Madonna  del Rosario con Misteri, di Giovanni Luca De Luca, ricollocata al Museo Diocesano “San Pietro”, nell’antica cappella dell'arcidiacono Rossi. Il recupero e l'esposizione dell'importante opera d'arte sono stati fortemente voluti dalla Diocesi di Teggiano-Policastro, per espressa volontà di S.E. Rev.ma, Monsignor Antonio De Luca e concretizzatisi grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo “Monte Pruno di Roscigno e Laurino”. La pala è stata restaurata nei laboratori della ditta Iris, di Luigi Parascandolo, sotto la vigile supervisione della funzionaria di zona della Soprintendenza ai B.S.A.E. di Salerno, dott.ssa Emilia Alfinito. Il Museo di Teggiano, gestito dalla Cooperativa Paràdhosis, si arricchisce così di un altro importante tassello di quel ricco mosaico di storia e d’arte, diffuso nell'intero territorio diocesano, esponendo un soggetto iconografico, che ebbe massima diffusione a partire dalla Battaglia di Lepanto, avvenuta il 7 ottobre 1571, allorché le milizie cristiane, sotto l'ausilio della Vergine del Rosario (da quel momento identificata come “della Vittoria”), ebbero la meglio sull'avanzata turca verso Occidente. La pala, temporaneamente posizionata nell'ex cappella dei S.S. Pietro e Paolo, che ospita la tomba dell'arcidiacono Guglielmo Rossi, fa da contraltare all'altro dipinto mariano, di analogo soggetto, eseguito sul cadere del Cinquecento ed attribuito alla mano di Decio Tramontano. L'opera, originaria della chiesa del Rosario di Controne, ma ospitata per molti anni nella cappella dell'Episcopio di Teggiano, è firmata da Giovanni Luca De Luca, di Eboli, datata al 1577 e fu commissionata dall'Universitas cittadina; del pittore ebolitano si conoscono, al momento, la pala della Madonna del Carmine, nella chiesa della Trinità di Eboli ed il ciclo affrescato delle lunette nel chiostro del convento di Santa Maria di Avigliano a Campagna. L'evento dell'esposizione al pubblico della tavola dipinta, che avverrà a partire dal 16 luglio (ore 18.30) presso il Museo, con la benedizione del vescovo e la presenza delle autorità civili e religiose locali e diocesane, anticipa il tema per il biennio 2014-15 dell'Amei (Associazione Musei Ecclesiastici Italiani), di cui la collezione d'arte teggianese fa parte, sull'arte Cristiana dopo il Concilio di Trento. Soddisfatto ed entusiasta del recupero, mons. Antonio De Luca, che ha espresso parole di ringraziamento verso la BCC Monte Pruno, capace di farsi carico di una complessa operazione di restauro, ma soprattutto di lavorare per l'autentica vocazione culturale del nostro territorio, auspicandone imminenti risvolti positivi per il recupero di altre antiche opere d'arte di soggetto sacro. Monsignor De Luca, ha sottolineato anche la preziosa collaborazione tra la Diocesi, la Banca Monte Pruno, la ditta Iris e la Soprintendenza di Salerno, in uno stretto connubio d’intervento congiunto, teso al recupero di un'importante e significativa opera d'arte. All'inaugurazione del 16 luglio, seguiranno altri eventi legati all'esposizione; nelle serate della manifestazione teggianese “Alla Tavola della Principessa Costanza”, dell'11, 12 e 13 agosto, il Museo resterà aperto anche dopo cena, permettendo la possibilità di visitare, in forma gratuita, sia la collezione diocesana, sia l'opera mariana esposta. Un convegno conclusivo, il 18 ottobre alle 18.30, sempre al Museo, chiuderà gli eventi celebrativi del restauro, con la presentazione di un catalogo scientifico sui dipinti legati alla Madonna del Rosario, o della Vittoria, nel territorio della diocesi di Teggiano-Policastro.

 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro