Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 05 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Salerno - Arti di Maggio


Salerno Salerno
Dal 17 al 24 Maggio 08

L’associazione Seventh Degree dell’Università degli Studi di Salerno, nell’ambito degli Incontri d’Ateneo duemilaotto, ha organizzato, in occasione di Salerno Porte Aperte 2008, per la prima volta la manifestazione “Arti di maggio”.

L’evento, presentato alla Provincia di Salerno, sarà articolato in due diversi percorsi: Intervalli d’autore, tre mostre di arte contemporanea e Musica al centro, una serie di brevi performance musicali e di concerti.

“Al via sabato 17 maggioha spiegato il presidente dell’associazione Liberato Marzullo - con l’inaugurazione di tre mostre: Danilo Maestosi - La musica sotto la pelle – a Palazzo Genovese, ore 19; Antonio Masini - L’origine vitale della scultura – nella Chiesa di San Salvatore de Fondaco, ore e Pierpaolo Lista - Isola del tesoro – al Complesso Monumentale di Santa Sofia, ore 21.

All’arte visiva si accompagneranno una serie di concerti il 17, il 18 ed il 24 maggio. Sabato sarà la volta dell’ Arechi String Quartet (Palazzo Genovese ore 19), Antonietta Di Sessa con la sua arpa celtica (Chiesa di San Salvatore de Fundaco ore 20), e l’ Errantes Projecto flamenco (Complesso Monumentale di Santa Sofia 17 maggio, ore 21)

“Ma che cos’è Arti di maggio? Il nostro desiderioha sottolineato il direttore artistico Antonello Mercurio - è che possa diventare un’occasione per abbattere barriere e divisioni fra le diverse esperienze artistiche; un’infrazione ai vincoli disciplinari e alle settorialità del pubblico; un leit motiv, per noi e per tutti gli artisti coinvolti, che conduca verso l’incontro dei saperi, dei linguaggi eterogenei e delle pratiche culturali nella consapevolezza che solo il dialogo a più voci e le differenti sensibilità possono dar forza alla vera rinascita culturale della nostra città. Se Intervalli d’autore, a cura di Antonello Tolve, accogliendo tre artisti molto diversi fra loro «uno sconfinamento dell’arte che progetta, con creatività, un tragitto nella cultura toponomastica salernitana offrendo una tripla stazione di riposo e di meditazione estetica», Musica al centro, da un lato, intende richiamare la centralità che per la nostra associazione riveste la musica in tutte le sue rivelazioni ed espressioni; dall’altro, identifica il centro storico della nostra città quale nucleo propulsivo e vitale, centro d’irradiazione culturale, patrimonio storico e d’arte riconosciuto ed apprezzato dall’intera comunità. Con i suoi palazzi, le chiese, i vicoli, i cortili, gli androni, le piazzette, i larghi e i laghetti, il centro storico - diventa naturalmente - il nostro palcoscenico”.

“Una manifestazione, dunque - come ha ricordato anche Vincenzo Maraio, assessore al Turismo, Beni Culturali e Portualità Turistica del Comune di Salerno - che contribuisce al rilancio della nostra città in controtendenza rispetto ad altre realtà a noi vicine. Mentre, ad esempio, a Napoli si assiste alla chiusura dei siti artistici, da noi, invece, si sta vivendo un momento di rilancio per il turismo e di valorizzazione del centro storico”.

Entusiasta dell’iniziativa anche Gaetano Arenare, assessore alle Attività Produttive, Formazione Professionale, Beni ed Attività culturali della Provincia di Salerno che ha parlato di proficue sinergie che hanno portato alla realizzazione di questo interessante progetto dove arte e cultura si fondono perfettamente.

All’interno del fitto programma, anche una primizia che Matilde Romito, dirigente del Settore Beni Culturali – Musei e Biblioteche della Provincia di Salerno, ha voluto inserire, il 24 maggio, prima del concerto degli Arechi String Quartet, nell’ Androne di Palazzo Pinto – Pinacoteca Provinciale.

“Presenteremo al pubblicoha dichiarato Matilde Romitoaltre 15 tele inedite della mostra “Luccichii. Pittrici salernitane degli anni Trenta” la quale ha riscontrato un successo enorme con migliaia di visitatori”.


IL PROGRAMMA


Intervalli d’autore

Esposizione d’arte contemporanea a cura di Antonello Tolve - dal 17 al 27 maggio
Danilo Maestosi - La musica sotto la pelle
Palazzo Genovese - 17 maggio, ore 19.00

Antonio Masini - L’origine vitale della scultura
Chiesa di San Salvatore de Fondaco - 17 maggio, ore 20.00

Pierpaolo Lista - Isola del tesoro
Complesso Monumentale di Santa Sofia
17 maggio, ore 21.00


Musica al centro
17, 18 e 24 maggio

Arechi String Quartet
Raffaele D’Andria – violino; Daniele D’Andria – violino; Domenica Centanni – viola; Matteo Parisi – violoncello; musiche di: Mozart, Bach, Morricone, Williams e Albinon
PALAZZO GENOVESE
17 maggio, ore 19.00

Antonietta Di Sessa (arpa celtica)
Evocazioni sonore
CHIESA DI SAN SALVATORE DE FUNDACO
17 maggio, ore 20.00

Errantes - Projecto flamenco
Fabio Notari - chitarra; Luca papasso - chitarra ; Pasquale Di Lascio - percussioni; Daniela Somma - basso; Mariapia Del Giorno - voce
COMPLESSO MONUMENTALE DI SANTA SOFIA
17 maggio, ore 21.00

Mario Gagliani & trio
Gabriella Aleo - soprano; Anna Carbonera - soprano; Salvatore Alò - baritono; Mario Gagliani - pianoforte
musiche di: Mozart, Bellini, Donizetti,Verdi e Bizet
MUSEO DIOCESANO
18 maggio, ore 20.00

Ensemble Vocale dell’Università di Salerno - “Principe Sanseverino”
dir. Ermeneziano Lambiase
musiche di: Banchieri, Lasso, Palestrina
CHIESA DI SAN SALVATORE DE FUNDACO
18 maggio, ore 21.30/22.00/22.30

Arechi String Quartet
Raffaele D’Andria - violino; Daniele D’Andria - violino ; Domenica Centanni - viola; Matteo Parisi - violoncello
musiche di: Mozart, Bach, Morricone, Williams e Albinoni
ANDRONE DI PALAZZO PINTO - PINACOTECA PROVINCIALE
24 maggio, ore 19.30-21.00

Mediterraneo Sax Quartet
Francesco Mattiello – sax soprano e contralto; Domenico Montano – sax contralto; Nicola De Giacomo – sax tenore; Luigi Cioffi – sax baritono
musiche di: Iturralde, Hancock, Niehaus, Montano, Jobim
LARGHETTO CASSAVECCHIA
24 maggio, ore 19.30-21.00

Fakta/Framedada
14 aprile 1930/22 dicembre 1970.
Due date simbolo per omaggiare Vladimir Majakovskij e Eros Alesi, tra poesia in scena ed estremizzazioni sonore.
Alfonso Amendola - letture; Alessandro Inglima - basso; Mimmo Napolitano - tastiere, synth e piano rhodes; Pasquale Napolitano - elettronica e visuals
SAN PIETRO A CORTE
24 maggio, ore 20.45

Angelo Loia e Progetto Oìza
Angelo Loia - voce e chitarre; Francesco Citera - fisarmonica; Sergio Scavariello - voce ; Concetta Vermiglio - voce ; Antonio Volpe - pianoforte e voce; Davide Sorrentino - basso; ; Pietro Ciuccio - percussioni; Tommasso Sollazzo - zampogna, chitarra battente ed acustica China Aresu - mandolino, bouzouki e percussioni a cornice Antonietta Di Sessa - arpa celtica
TEMPIO DI POMONA
24 maggio, ore 22.00




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro