Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Giovedì, 04 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Salerno - Personale di Gianluca Cavallo


Salerno Salerno
Dal 19 Gennaio al 10 Febbraio 08

MOSTRA PERSONALE DI PITTURA

GIANLUCA CAVALLO

Salerno dal 19 gennaio al 10 febbraio 2008

Inaugurazione:
Sabato, 19 gennaio 2008 ore 17.30
Palazzo S. Agostino, via Roma 104
Salerno

Interverranno:
Angelo Villani - Presidente della Provincia di Salerno
Gaetano Arenare - Ass.re Prov.le ai Beni e Attività Culturali
Ugo Marano - Artista


ECCO, GIANLUCA CAVALLO
La cultura contemporanea si è liberata della cultura moderna, della sua prassi ribelle, necessaria per far decadere la cultura classica o quella precedente. La cultura del moderno ha combattuto guerre linguistiche clamorose per introdurre concetti di libertà espressivi e innovativi, radicali, rivoluzionari. Grazie alla comunicazione interplanetaria il pensiero contemporaneo può finalmente elaborare concetti creativi di vera libertà espressiva e di comunicazione alla gioia. Non esiste più un modello di riferimento ma una memoria universale, da respirare e da vivere. Riempirsi di mondo vuotarsi di mondo. Colmarsi di mare e liberare tutte le onde possibili. Mangiarsi un vulcano e vomitare lune, ma, anche, trattenere terre tra le mani e attendere che nasca il paesaggio. La Monna Lisa coi baffi di Duchamps dal titolo ironico “lei ha il fuoco sulla coda” e Le Demoiselle D'Avignon di Picasso sono le due opere d'arte, che , circa cento anni fa, hanno rotto i canoni estetici e ci hanno proiettato in una dimensione di linguaggio dove il bello, il buon gusto, non faranno parte più della ricerca artistica. Ai pittori sono venuti i brividi. L'artista ha cercato dentro di se i soggetti da creare. Perfino i ritratti sono stati e saranno dipinti a memoria. Questo il paradigma di ripartenza dell'arte che da moderna si trasforma, per sempre, in contemporanea.
Con la transavanguardia, poi, si esaurisce la ricerca d'avanguardia e si liberano i linguaggi. E' possibili adoperare ogni tecnica, qualsiasi formato, ritorna la figura, il paesaggio, la natura con tutti i suoi oggetti. Ci troviamo di fronte ad una pittura intelligente, qualche volta inquietante, sicuramente liberata.
Ecco Gianluca Cavallo, trentun'anni, giovane e vecchio insieme; forte nel fisico, dagli occhi ispirati. Sicuramente, è dotato, ha una gran voglia di dipingere. Ha creato dipinti per la sua chiesa di Sassano e questa avventura coraggiosa è ancora segnata ed è trasmessa nel suo sguardo. Sono curioso e interessato a studiare questo lavoro per capire se il luogo comunica un sacro reinventato.
E' proprio giusto invitare artisti giovani ad esporre le loro opere qui nelle sale della Provincia, a mostrare e mostrarsi, a comunicare un'esperienza ad un gran numero di persone, per crescere e ripartire su paradigmi più rivoluzionari. Intanto Gianluca Cavallo ci mostra opere di diversi formati e questo e' importante poiché la scelta del campo pittorico: piccolo, medio, grande, gigante, la sua orizzontalità o verticalità marcata è già una lodevole spinta di ricerca per trovare ispirazioni pittoriche inusuali. Notiamo pure il suo interesse a dipingere in diversi modi e tecniche. Parimenti diversi sono i temi affrontati. Come se in ogni opera si tuffasse in un piccolo burrone. L'artista lavora senza modelli prefissati, soggetti e oggetti preparati in studio. Crea a memoria e già questa metodologia lo proietta in un'area di contemporaneità obliqua. Parte bene.

Ugo Marano
 

L'arte, in tutte le sue forme, è sempre una sintesi inestricabile e densa di espressione e comunicazione.
Nello specifico è pensiero e sentimento che si fa immagine . E l'immagine , pur nella sua staticità, smuove, negli occhi e nell'animo di chi osserva, un mondo di emozioni talvolta sopite.
La pittura di Gianluca Cavallo ha il grande pregio di esprimere e trasmettere significati, idee, direi persino argomentazioni. Le sue tele sono discorsi impliciti, descrizioni interiori, pensieri che si fanno colore, che prendono forma.
I temi trattati, i titoli delle tele, i simbolismi stessi suggeriscono l'idea di una pittura colta , non improvvisata, non abbandonata solo all'estro espressivo.
Del resto tutto l'itinerario formativo nonché la dimensione esperenziale raffigurano la ricca personalità dell'autore che , nonostante la giovanissima età, manifesta sensibilità culturali provenienti da scuole diverse ed interagenti.
Pertanto , l'idea di rappresentare la peculiarità della sua dimensione artistica attraverso un catalogo, è di estrema efficacia in quanto esprime, in sintesi, la sua biografia d' artista .
Il fatto poi, che un nostro giovane conterraneo sia stato capace di raggiungere un così alto livello espressivo mescolando il talento con il rigore formativo, ci riempie di orgoglio ma sollecita anche la considerazione che le istituzioni dovranno essere sempre impegnate a creare le condizioni affinché ogni talento trovi , nella società, condizioni ottimali per manifestarsi e realizzarsi in tutta la sua pienezza.
 

Gaetano Arenare




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro